Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per ottimizzare la tua esperienza online e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l’uso dei cookie da parte nostra.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Informativa Privacy e Cookie Continua

Continua anche a Ottobre l’interesse di Allestire, rivista specialistica per gli allestitori, per EyeDream 3D, la nuova tecnologia di visualizzazione olografica tridimensionale che non richiede l’uso degli occhiali 3D. In seguito all’evento del marchio di abbigliamento Freddy, con cui Emmegi ha introdotto nel mercato la tecnologia 3D, il periodico ha approfondito ancor di più gli ambiti di utilizzo e i possibili progressi futuri del sistema di proiezione olografica EyeDream 3D.

Tra le molteplici opportunità, vengono evidenziate quelle relative alla comunicazione in ambito aziendale, come la possibilità di tenere una conferenza in diverse location contemporaneamente, ma con il medesimo relatore che, a migliaia di chilometri di distanza dal pubblico, può essere presente in tre dimensioni e con proporzioni reali. Mostre, musei, concerti, eventi sportivi e teatrali sono solo alcune delle possibilità che offre il sistema di proiezione olografica Eyedream 3D: c’è ancora molto da esplorare, inventare, sperimentare.